LE MASSAIE DI UN TEMPO

“Marite mì! Che fatica lù vangà? Mitte quà e leva là… Lù filà fa tribulà Te strappa lù core…”   La massaia era colei che come occupazione esclusiva, principale , curava l’andamento della propria casa, acquisendo competenze legate...

I MULINI DI ARQUATA

Nell’antichità erano presenti ed attivi ben quindici mulini ad acqua nel territorio arquatano. Oggi sono tutti non funzionanti, tranne il mulino Capovilla di Trisungo, ex-proprietà della famiglia Calvelli ed oggi appartenente alla nota famiglia molitrice...

ULTIMA DIFESA

Da Forca Canapine ad Accumoli, lo sguardo si allarga a perdita d’occhio su una terra di pietra calcarea, faggete ed erba sottile. Sassi bianchi punteggiano queste lande di confine dure e spigolose, attraversate nel corso di millenni da pecore e santi, montanari...

IL CANTO A BRACCIO

Nelle nostre zone è ancora viva la tradizione dell’ improvvisazione poetica in ottava rima: il cosiddetto canto a braccio. Essa affonda le proprie radici nell’ antico mondo agricolo-pastorale. La sera, conclusa la faticosa giornata di lavoro, i montanari...

FELICITA’ ARQUATANA

PROFILO BASSO All’improvviso, in età adulta mi è riapparsa l’amara terra iniziale che brillava nei miei occhi bambini. Così sono tornato quello che ero : piccolo, vicino al senso delle cose basso, genuflesso, ad un palmo da terra.   Stamattina ho fatto al...