SORPRESA PASQUALE

L’ aurora tingeva le nubi di porpora, ma poi via, via che il cielo schiariva, esse diventavano prima rosee, poi dorate, infine si gonfiavano al vento diventando bianchissime tra i Monti Sibillini. Il giorno prima era stato molto freddo, un grigiore uniforme che aveva tenuto la vallata sotto una cappa di tristezza. Il nonno, che … Leggi tuttoSORPRESA PASQUALE