Protected by Copyscape

Tra i filari di ” Pecorino “.

Desiderio era un contadino gentile ed affabile di Trisungo, buono come il pane ed attaccato alla terra ed alle tradizioni. Rimasto vedovo a quarant’ anni, con due figlie piccine, coltivava una grande vigna assolata tra i sassi enormi ruzzolati dalla montagna che di giorno assorbivano il calore del sole estivo e la notte mantenevano, almeno … Leggi tuttoTra i filari di ” Pecorino “.

IL SOLDATO PAULUCCE ( 7 anni di guerra senza mai usare il fucile ).

Questo racconto non è certo un’avventura, vi porta nello scenario della 1^ Guerra Mondiale, combattuta nel 1915/ 18. Una delle guerre più tragiche della storia. In un lunghissimo fronte di trincee, caposaldi, cannoni, mio nonno Di Giammarino Paolo era una piccolissima cosa tra milioni di altri soldati di tante nazionalità. Il mio racconto si basa … Leggi tuttoIL SOLDATO PAULUCCE ( 7 anni di guerra senza mai usare il fucile ).

Il terremoto, i bambini, gli anziani, i ” falsi orti” ed altri scandali.

Il terremoto è un evento naturale incontrollabile ma bisogna ricordare che fa parte del mondo, fa parte della vita stessa. A causa del disastro provocato da esso possono andare distrutti beni insostituibili come le case, gli arredi, ma anche i ricordi come le fotografie e gli oggetti tramandati da generazioni. Si possono perdere animali domestici, … Leggi tuttoIl terremoto, i bambini, gli anziani, i ” falsi orti” ed altri scandali.

DOME’ E LA PUCICHINA

Il mio bisnonno Domenico era nato nel 1836, dal fisico imponente e corpulento era descritto da tutti come una forza della natura. Divenne, già quindicenne, un giovane montanaro ribelle, forgiando nel suo carattere indomabile durezza e forza, abituato com’ era a fatiche sovrumane. Intorno a vent’anni d’età divenne un leader, grazie alla sua forza ed … Leggi tuttoDOME’ E LA PUCICHINA

Lu mamò

Agli inizi del secolo scorso, a Pescara del Tronto, durante la processione in onore della Madonna del Soccorso, un bimbo piangeva in braccio alla madre affacciato ad una finestra mentre si accingeva a transitare un grande crocifisso sorretto da un membro della Confraternita. Stanco ed infastidito dagli stremiti del fanciullo, il vecchio portantino alzò il volto del crocifisso … Leggi tuttoLu mamò

L’ eccidio delle “CASTAGNE COPERTE”

Designato dal governo borbonico in Sicilia quale capo della nuova “insorgenza” , Giacomo Costantini , il primo dei tre figli del leggendario Sciabolone, che al pari dei fratelli Venanzio e Matteo aveva ereditato dal padre il soprannome , ma soprattutto la popolarità , già dall’aprile del 1809, di ritorno da Capua, aveva stabilito il suo … Leggi tuttoL’ eccidio delle “CASTAGNE COPERTE”

Caterina e ” LO ZANNI “

Pozza è un piccolo paese di montagna, sito nell’Alta Valle del Garrafo, sopra ad Acquasanta Terme, colpito anch’esso dal terremoto del 2016. Nel giro di qualche lustro la popolazione del paese si è dimezzata ed i servizi essenziali per l’intera comunità sono ormai ridotti al lumicino: niente scuola, niente ufficio postale, zero servizi sanitari e … Leggi tuttoCaterina e ” LO ZANNI “