I racconti delle pietre

di Vittorio Camacci

Che sia nato un nuovo genere letterario?…. Proprio qui tra cumuli di macerie e polvere?….Chi è Vittorio Camacci?.
La poesia estemporanea, già radicata nel tessuto sociale come pratica sarcastica e fantasiosa, è sfociata nella musica da tempo negli stornelli dei suonatori di Organetto ed Armonica.

Oggi influenza anche una nuova corrente culturale, il racconto estemporaneo, prêt-à-porter. Ricco di riferimenti identitari, riprende il contenuto storico culturale locale inserendovi contenuti sarcastici e fantasiosi tipici della poesia di un tempo e ne sedimentata il contenuto. I sapori buoni della montagna dell’Alto Tronto….. Racconti che vanno letti tornando con la nostra mente al tempo dei racconti dei nonni, dove la fantasia si legava agli insegnamenti tramandati ed ad esperienze uniche, vi si aprirà una porta gigantesca e li, in quell\’atmosfera incredibile ecco la grande bellezza del nostro mondo….. Entrate e la vista supererà la realtà.

Continua a leggere

Articoli:

IL TRADIMENTO DI FONTE DELLA PUTETELLA

Durante la dominazione francese, gli ascolani erano sottoposti a pesanti contribuzioni e dovevano inviare costanti rifornimenti alimentari alla fortezza di Ancona. Allora, il 7 settembre 1809, dal suo accampamento di Venarotta, Giacomo Costantini detto Sciabolone,...

leggi tutto

La sorgente di Sant’ Egidio

Essenziale per la vita, misteriosa nel suo originarsi, l' acqua non è una semplice risorsa materiale; essa se santificata assume molteplici funzioni, poteri e virtù. L' acqua sacra è innanzitutto purificatrice, è l' acqua che lava i peccati, che santifica ed a volte è...

leggi tutto

L’ AMORE AL TEMPO DELLA PANDEMIA

" Un osso al cane non è carità. Carità è l' osso diviso con il cane quando si è affamati".  Mi sveglio spesso prima dell' alba quando la sveglietta fluorescente sul comodino indica che sono appena le cinque e mezza. In bagno sento che questa mattina c'è qualcosa...

leggi tutto

SANT’ AMICO E LA LINEA DEL DRAGO

L' Alta Valle del Chiarino custodisce tanti segreti, come i ruderi del monastero dedicato a San Michele Arcangelo. Qui si percepisce una strana energia, qui si vede bene il cielo, qui culti antichi veneravano gli spiriti della montagna. Oggi i resti dell' Eremo...

leggi tutto

NOSTALGIA DI ANTICHE USANZE

Il progresso e la civiltà moderna hanno esiliato i costumi dei nostri avi. I dialetti si trasformano, le canzoni che nascevano dal cuore e si cantavano nelle serenate e nei raccolti finiscono nell' oblio e con loro vanno dissipandosi le danze antiche, le lacrime sulle...

leggi tutto

Incontro con il poeta Cheyenne Lance Henson

Oggi ho incontrato uno dei più grandi poeti nativo-americani, Lance Henson, nella lingua del suo popolo si chiama " Tasso che cammina " ed è stato tradotto in 25 lingue. E' stato un onore conoscerlo personalmente ed ascoltare le sue poesie. Abbiamo anche avuto tempo...

leggi tutto

LU SANT’ ANTONIE ARQUATANO

La sera prima del 17 gennaio, nei nostri paesi, un gruppo di stornellanti, tra cui uno vestito da Sant' Antonio Abate, va di casa in casa per la questua, intonando una canzone dedicata al Santo Eremita. Esso è il protettore degli animali e viene sempre raffigurato con...

leggi tutto

Il Montanaro

E NO…NO. Io sono stato Montanaro e forse lo sono ancora, mio padre lo è sicuramente, nato e vissuto in Montagna. Voglio raccontarlo perché è un impiego in estinzione e visto che, cercando il termine su google, abbiamo ristoranti e specialità culinarie, vorrei dargli...

leggi tutto

LA PASQUETTA EPIFANIA

La Pasquella è un canto legato ai rituali di questua del solstizio d' inverno. Essa prende il nome da una canzone tradizionale, di origine contadina, cantata la sera del 5 gennaio da una gruppo di cantori spontaneo che, accompagnati da campanelle e strumenti musicali...

leggi tutto